Storia e organigramma

L’Archivio della Fondazione Paolo Cresci: una miscellanea di materiale documentario relativo all’emigrazione italiana tra Ottocento e Novecento
Organi 2015
Organi 2015

L’Archivio della Fondazione Paolo Cresci per la storia dell’emigrazione italiana, dal nome dello studioso fiorentino che ne ha curato la raccolta, comprende una miscellanea di materiale documentario relativo all’emigrazione italiana tra Ottocento e Novecento.

Nel 1998, l’archivio è stato acquisito dalla Provincia di Lucca nel 1998 ed è stato inaugurato il 31 marzo 2001 nella Cappella di Santa Maria della Rotonda, all’interno di Palazzo Ducale.

Nel maggio 2002 è stata costituita la Fondazione che si propone la realizzazione di varie iniziative volte ad allargare e approfondire le ricerche sulla storia dell’emigrazione italiana e degli emigranti e la conservazione e arricchimento del proprio patrimonio.
Annarita Rossi e Marinella Mazzanti curano la catalogazione informatica degli innumerevoli documenti (siamo nell’ordine di alcune decine di migliaia di pezzi). Le schede, realizzate con un database, contengono informazioni sulla tipologia e cronologia del documento, dati anagrafici dell’emigrante, luogo di partenza, di arrivo e lavoro svolto. Ogni scheda segue una numerazione progressiva secondo i criteri adottati da Paolo Cresci nella prima catalogazione, interrotta dalla sua prematura scomparsa.

Soci Fondatori e Partecipanti Istituzionali:

Amministrazione Provinciale di Lucca
Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Lucca 
Comunità Montana della Garfagnana 
Comunità Montana della Media Valle del Serchio – Zona D 
Comunità Montana dell’Area Lucchese – Zona N
Comunità Montana Alta Versilia – Zona M
Associazione Lucchesi nel Mondo 
Fondazione Banca del Monte di Lucca
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca
Università degli Studi di Pisa

Direttore:

Arch. Pietro Luigi Biagioni

Responsabile scientifico:

Dott.ssa Maria Rosaria Ostuni

Ricercatrice:

Dott.ssa Marinella Mazzanti